Agrichef, a Vico Equense sfida tra agriturismi campani la finale nazionale

I migliori  agriturismi provenienti da tutta la Campania si sono sfidati a Vico Equense per aggiudicarsi il titolo di Agrichef. Organizzata da Cia Campania con il patrocinio della Città di Vico Equense, la manifestazione  si è svolta venerdì 8 febbraio nella nostra città  la tappa regionale del Festival nazionale degli Agrichef, manifestazione ideata da Turismo Verde di Cia-Agricoltori Italiani per valorizzare tutte le risorse messe in campo dagli agriturismi del territorio, dalla produzione alla ristorazione.
La gara tra i candidati “Agrichef”  è stata ospitata  presso il nostro  l’Istituto ,   nel rispetto dello spirito della manifestazione tesa a valorizzare anche la crescita professionale di chi lavora con i prodotti del territorio;  a collaborare con i cuochi in gara  sono stati  gli stessi studenti dell’Istituto Alberghiero diretto dal Dirigente Scolastico Salvador Tufano.


Gli agriturismi in gara sono stati : Agriturismo Quaresima di Monteforte Irpino, l’Agriturismo O’ Tivolo di Apollosa (Bn), Agriturismo e Cantina Masseria Piccirillo di Caiazzo (Ce), l’Agriturismo La Cantina Del Fattore Vico Equense, “Tenuta l’Incanto” di Vico Equense, l’Agriturismo Cantina Rocca dell’Angelo di Venticano (Av), Agriturismo La Vammora di Laviano (Sa), Agriturismo Casina del Principe di Roccadaspide (Sa) e l’Agriturismo La Collina di Roseto di Benevento.
La giuria, composta da chef stellati, il Sindaco del Comune di Vico , dott. Buonocore , il Dirigente  Scolastico dott. Tufano, giornalisti, food blogger ed il presidente della Federalberghi della Penisola Sorrentina dot.. Costanzo iaccarino ,   ha espresso   una valutazione sui piatti proposti, in base ad alcuni requisiti predefiniti come le caratteristiche organolettiche del piatto, il recupero di vecchie ricette, l’innovazione, la stagionalità delle materie prime utilizzate ed altro.

Il vincitore,  l’Agriturismo Cantina Rocca dell’Angelo di Venticano (Av), parteciperà alla finale nazionale.


“In anni in cui il food è diventato spettacolo, negli agriturismi si osserva ancora una professionalità rara – osserva Alessandro Mastrocinque, presidente di Cia Campania – un saper fare che mette insieme l’utilizzo di materie prime a filiera cortissima, con la competenza e la tradizione delle ricette della tradizione. L’agricoltura è anche questo, è sapienza che nasce dal territorio e che oggi più di ieri può servire a valorizzarlo”.

Un evento unico ed importante che ancora una volta ha visto prtagonista il Nostro Istituto ed i Nostri allievi.