Adozione libri di testo

Confermate anche per il prossimo anno scolastico le istruzioni relative all'adozione dei libri di testo nelle scuole di ogni ordine e grado. Le adozioni sono deliberate dal collegio dei docenti nella seconda decade di maggio e comunicate entro il 10 giugno.

La nota 15 marzo 2019, prot. n. 4586 conferma le istruzioni impartite con la nota prot. 2581 del 9 aprile 2014, e fornisce alcune precisazioni.

I tetti di spesa relativi alle classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado sono ridotti:

  • del 10% se nella classe considerata tutti i testi adottati sono stati realizzati nella versione cartacea e digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi (modalità mista);
  • del 30% se nella classe considerata tutti i testi adottati sono stati realizzati nella versione digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi (modalità digitale).

Il collegio dei docenti motiva l’eventuale superamento del tetto di spesa, consentito entro il limite massimo del 10%.

Le adozioni dei testi scolastici sono deliberate dal collegio dei docenti nella seconda decade di maggio.

I docenti potranno incontrare gli operatori editoriali scolastici accreditati dalle case editrici o dall’Associazione nazionale agenti rappresentanti promotori editoriali (ANARPE).

Le istituzioni scolastiche che hanno deciso di non adottare libri di testo accedono alla suddetta piattaforma specificando che si avvalgono di strumenti alternativi ai libri di testo.

La comunicazione di tali dati va effettuata, da parte delle istituzioni scolastiche, on line, tramite l'utilizzo del sito www.adozioniaie.it o in locale, entro il 10 giugno. Non è consentito modificare, ad anno scolastico iniziato, le scelte adozionali deliberate nel mese di maggio.