ORGANIZZAZIONE DEI CONSIGLI DI CLASSE FINALI

Ai docenti delle classi

Ai tutor

Al personale ATA

E p.c. alla D.S.G.A

 

 

Oggetto : organizzazione dell’attività di scrutinio finale

 

    I  sigg. docenti , per un ordinato svolgimento del consiglio finale  ,  sono invitati ad inserire  le  valutazioni e le assenze nell’area Scrutinio del Portale Argo  e almeno tre giorni prima della data prevista per  il Consiglio.

I tutor della classe avranno cura di verificare  l’avvenuto inserimento  dei dati richiesti e indicheranno il  voto di condotta provvisorio che sarà successivamente discusso e ratificato dal Consiglio.

I tutor avranno inoltre cura di farsi consegnare , dai collaboratori presenti, il registro generale alunni su cui faranno apporre la firma dei docenti presenti al Consiglio. Lo stesso foglio firme sarà infine riconsegnato ai collaboratori che lo restituiranno alla segreteria didattica. Inoltre raccoglieranno dai colleghi le relazioni finali che saranno custodite nel registro dei verbali.

Una volta chiuso il Consiglio , apportate in tempo reale le eventuali correzioni e/o integrazioni, sarà stampato il cartellone  che sarà controfirmato da tutti i docenti e allegato al Verbale del Consiglio finale.

Le eventuali bocciature andranno ampiamente motivate  come pure i debiti formativi.

Il  verbale e le lettere di comunicazione degli eventuali debiti potrà essere stampato direttamente dal portale Argo.

Saranno in seguito fornite ulteriori indicazioni in merito alla consegna dei pagellini e delle  comunicazioni debiti alle famiglie

Di seguito alcune indicazioni specifiche per i vari consigli :

 i consigli delle classi III, IV e V prevedono l’attribuzione del credito scolastico secondo le nuove tabelle; per le V si è già provveduto al ricalcolo; Per le altre classi sarà fatto in sede di Consiglio finale .

Consigli classi V :

  • Compilare il cartellone dei crediti ( III – IV e V anno) da far timbrare e firmare dal Dirigente  in duplice copia ( uno per la pubblicazione ed uno per il plico d’esame);
  • Completare le Schede dei candidati con i giudizi di ammissione;
  • Completare i verbali di ammissione , scaricandoli da Argo e completandoli nelle sezioni previste; provvedere a farne una copia autentica timbrata e firmata dal dirigente da inserire nel Plico.
  • Nel Plico devono essere inseriti anche i maxi documenti protocollati, gli eventuali documenti dei privatisti ammessi agli esami  e le nomine dei commissari aggiunti in caso di presenza alunni h .
  • In caso di alunno h deve essere inserito nel plico anche il P.E.I e la relazione finale .

Per le classi III :

Si ricorda che il Consiglio delle classi III si articolerà in due parti:

  1. AMMISSIONE ALL’ESAME di qualifica regionale  

Prevede la predisposizione della scheda di ammissione compilate , in cui siano state già definite le valutazioni per i I e II anno ( desunte dalla CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DI BASE compilate al termine del secondo anno di corso);

La verifica degli attestati di stage ( messi a disposizione della Funzione Strumentale )

L’attribuzione della valutazione per il terzo anno e la compilazione del verbale di ammissione da inserire nel plico ESAMI IeFP.

  1. AMMISSIONE ALLA CLASSE IV.

Per le classi II :

si rammenta che è necessario provvedere alla compilazione CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DI BASE.

Per le classi I

Si rammenta che ai sensi del D.I. 92/2018  l’11 agosto 2018.

nell’ambito del primo biennio la valutazione al termine del primo anno si configura come valutazione intermedia,  a seguito della quale il consiglio di classe comunica alla studentessa o allo studente le carenze riscontrate ai fini della revisione del Progetto Formativo Individuale (PFI) e della definizione delle relative misure di recupero, sostegno ed eventuale riorientamento da attuare nell’ambito della quota non superiore a 264 ore nel biennio

Pertanto per queste classi si potrà ipotizzare una ripetenza solo in caso di assenze superiori a quanto definito nella norma

Vico Equense, 28/05/2019

Il Dirigente Scolastico

Salvador  Tufano